I vantaggi della progettazione igienica per le aziende che realizzano prodotti in ambito alimentare, farmaceutico, chimico e cosmetico, sono indubbi: miglioramento della qualità del prodotto finale, tempi di produzione ridotti, diminuzione dei costi sostenuti. A questi vantaggi va incontro la linea di quadri elettrici igienici di EiQ Industrial.

Il tema è alquanto attuale, vista l’emergenza legata al nuovo Coronavirus (Covid-19), eppure la consapevolezza del ruolo chiave dell’igienicità nella progettazione di impianti e stabilimenti è notevolmente cresciuta da parte degli addetti ai lavori, specie negli ultimi anni.

Infatti, qualsiasi sia il settore di riferimento -alimentare, farmaceutico, chimico, cosmetico- una progettazione e una costruzione delle macchine che tenga conto di tutte le più recenti indicazioni volte ad agevolare la pulizia si traduce in vantaggi reali: parliamo di risparmi sui tempi di produzione e sui costi finali.

Questo mese, parliamo proprio dei vantaggi dell’Hygienic Design e delle normative di riferimento in questo ambito: informazioni che possono risultare utili alle aziende produttrici di impianti oppure agli utilizzatori finali.

Un impianto di confezionamento alimentare.
Un impianto di confezionamento alimentare.

L’HYGIENIC DESIGN E LE NORMATIVE

Con il termine “Hygienic Design” (“HD”), si identificano le apparecchiature e gli impianti progettati e costruiti rispondendo ai requisiti di igiene dettati dagli enti preposti tramite linee guida, normative e direttive che diventano progressivamente più stringenti al fine di garantire standard sempre più elevati.

La Prima Direttiva Macchine di riferimento in ambito europeo è del 1989 (89/392/EEC, articolo 2, disponibile nella versione completa a questo link) che ha stabilito:

  • i requisiti secondo i quali un’attrezzatura deve essere progettata e costruita per tutelare la sicurezza del lavoratore;
  • i requisiti minimi obbligatori a cui una macchina deve rispondere in merito ai criteri di igienicità ricordando che la marchiatura “CE” che il costruttore appone sulla macchina è una dichiarazione di conformità a tutti gli obblighi previsti dalla legge.

L’utilizzo dell’acciaio inox, materiale ampiamente utilizzato in ambito industriale perché agevola le operazioni di pulizia, è la regola fondamentale per l’Hygienic Design, ma si tratta solo di uno tra i molteplici aspetti da considerare.

Un quadro elettrico con tutti i vantaggi dell'Hygienic Design
Una finestra di protezione Hygienic Design (modello HWP)

Infatti, le linee guida suggeriscono di eliminare o ridurre al minimo tutte le fessure e le zone morte presenti sulle attrezzature. In questo modo si vuole evitare che possano depositarsi residui delle lavorazioni e lo sporco in generale in quanto si tratta di zone difficilmente pulibili e sanificabili e che quindi facilitano la proliferazione batterica.

Sempre in ambito europeo, l’EHEDG (European Hygienic Engineering and Design Group), un autorevole consorzio formato da produttori di apparecchiature, aziende alimentari, istituti di ricerca e autorità per la sanità, ha pubblicato 42 documenti inclusivi di test pratici standardizzati per la valutazione della pulibilità, sanificabilità e impermeabilità ai batteri delle attrezzature alimentari.

Infine, per il mercato americano, altre indicazioni sono state fornite da 3-A Sanitary Standards, organizzazione no-profit che si dedica alla promozione dell’Hygienic Design in ambito alimentare.

Una finestra di protezione che offre con tutti i vantaggi dell'Hygienic Design.
Una cassa Hygienic Design (modello HE) con anta incerneriata.

I VANTAGGI DELL’HYGIENIC DESIGN

Una progettazione e realizzazione degli impianti secondo i criteri Hygienic Design è una vera e propria opportunità imprenditoriale che porta a vantaggi concreti:

  • aumenta la qualità del prodotto perché garantisce al consumatore elevati standard igienici durante tutte le fasi di produzione;
  • consente di risparmiare molto tempo per le operazioni di pulizia e sanificazione che si traduce in una maggiore disponibilità degli impianti per la produzione e quindi in un’ottimizzazione dei costi di produzione;
  • riduce i costi per le operazioni di pulizia.

Affinché si possano beneficiare dei vantaggi dell’Hygienic Design la progettazione deve interessare l’impianto in tutte le sue parti, dai componenti, alle coperture, ai quadri elettrici.

I QUADRI ELETTRICI SEGUONO L’HYGIENIC DESIGN

EiQ Industrial, in qualità di costruttore di carpenterie per quadri elettrici in acciaio inox, ha collaborato con EHEDG per lo sviluppo delle proprie soluzioni Hygienic Design.

In particolare, l’azienda propone una linea completa di quadri elettrici pensati per rispondere in maniera puntuale alle esigenze di igienicità che comprende scatole di derivazione, pulsantiere, casse con anta incernierata, armadi compatti monoblocco, armadi componibili e quindi realizzabili in batteria.

Particolare attenzione è stata rivolta allo studio delle cerniere che EiQ Industrial ha scelto di mantenere a vista in funzione degli svariati vantaggi costruttivi e per assolvere al doppio compito di robustezza e igienicità. A fronte di un lungo lavoro di ingegnerizzazione, è stata brevettata una cerniera che può sopportare fino a 70 kg di peso e che EHEDG ha certificato a giugno 2019 garantendo la facilità di pulizia e sanitizzazione.

Le certificazioni di EiQ Industrial

Certificazioni Hygienic Design quadri elettrici

Company Member