Skip to content

Alternanza scuola-lavoro, studenti sul campo in azienda

Alternanza scuola-lavoro: EiQ Industrial ha aderito all’iniziativa “Tecnicamente”: alcuni studenti di un Istituto Tecnico hanno sviluppato dei progetti innovativi che hanno presentato durante una giornata dedicata.

Un’opportunità concreta per gli studenti di mettere le mani in pasta proponendo alle aziende progetti specifici e altamente specializzati.

E’ il senso dell’iniziativa “Tecnicamente”, promossa dall’agenzia per il lavoro Adecco, a cui aderisce EiQ Industrial nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro. Il progetto coinvolge gli istituti formativi di estrazione tecnica in tutta Italia. L’obiettivo è di favorire l’incontro tra domanda e offerta, creando un momento di confronto tra gli studenti dell’ultimo anno della scuola superiore e le aziende del territorio interessate a incontrare e a inserire giovani di talento.

Nel caso di EiQ Industrial, alcuni studenti delle classi quinte dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Silvio de Pretto” di Schio hanno sviluppato dei progetti innovativi che hanno presentato durante una giornata dedicata all’interno dell’Istituto. Una giuria composta da alcuni referenti dell’impresa ha valutato i progetti, ha individuato il migliore e ha premiato i vincitori con la partecipazione ad attività post diploma finalizzate all’inserimento nel mercato del lavoro. È stato scelto il progetto che meglio interpreta i concetti di complessità tecnologica, innovazione e applicabilità al mondo industriale e produttivo.

Il progetto consente ad EiQ Industrial di presentare le proprie attività agli studenti del territorio e di illustrare loro le opportunità professionali offerte dall’azienda. In questo modo, è possibile conoscere potenziali candidati valutando la possibilità di inserimento in azienda.

Il successo del progetto “Tecnicamente” è testimoniato dai numeri in crescita: nel 2016 sono state coinvolte 48 scuole (salite a 100 quest’anno), 1200 studenti e 300 aziende partner.

Esso si sposa perfettamente con le iniziative di alternanza scuola lavoro che, grazie ad un percorso formativo dedicato e obbligatorio per tutti gli studenti del terzo anno delle scuole superiori, danno la possibilità agli studenti di trascorrere un periodo di lavoro in azienda o all’interno di un ente, come nel caso di EiQ Industrial. L’Italia è l’unico Paese in Europa dove tale progetto è obbligatorio anche per i licei.

Secondo i dati del MIUR, prima dell’introduzione dell’obbligatorietà, gli studenti che nell’anno scolastico 2014/2015 hanno svolto esperienze di alternanza scuola lavoro, sono stati 270 mila: il 18% del totale degli studenti della scuola secondaria superiore e il 42,3% delle scuole. Tali percorsi di alternanza scuola-lavoro hanno riguardato per il 58% i licei; per il 27% gli Istituti Tecnici e per il 15% gli Istituti professionali.

L’obiettivo finale è di stimolare gli studenti a sviluppare la propria creatività e a favorire lo sviluppo del senso di iniziativa ed imprenditorialità”, che li aiuta ad acquisire consapevolezza del contesto in cui lavorano e a poter cogliere le opportunità che si presentano.